Ven21012022

Padania.org online: Ultime notizie

Back Community Discussioni padane

Discussioni padane

Commenti padaniQuesto sito è aperto e libero a tutti per la discussione dei temi proposti nelle varie sezioni. E' possibile inviare un breve commento in calce a ciascun aritcolo pubblicato, oppure inviare un proprio testo su argomenti attinenti alle discussioni in corso o relativo ai temi di attualità o storia oppure ad eventi che relativi alla Padania attraverso il link "Contatto" o via email a info @ padania.org.

Ringraziamo coloro che ci scrivono e ci inviano un proprio contributo da pubblicare. Tuttavia, considerato il numero di messaggi ricevuti, non sarà possibile rispondere ad ogni richiesta e/o pubblicare ogni contributo. Di ciò ci scusiamo anticipatamente con i nostri lettori.

Questo sito è attualmente parte di un progetto di ricerca indipendente autofinanziato dalla NEXUS-IBA e denominato DEMOS-3, naturale sviluppo del progetto DEMOS e della sua successiva implementazione DEMOS-2.

Ricorda che per vedere pubblicati i tuoi messaggi e commenti devi rispettare le regole del sito.

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "La analisi fatta da Giosue è veritiera perchè oggi il PD sembra la fotocopia della vecchia DC dei tempi della prima repubblica dove si facevano alleanze con tutti pur di mantenere il potere, copione gia visto con conpravendita di tessere per arrivare alle segreterie, tutta la defezione dei cittadini alla politica e per i politici e dovuta al fatto che la gente è stufa di chiacchere, ma vuole fatti concreti e non oche starnazzanti"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti e un ringraziamento a ENZO a cui ricambio volentieri in particolare; la nostra "incazzatissima" penso che si sia stufata della nostra compagnia. Ed ora vengo ad Angioletto. Il PD sono anni che oramai di progressista non ha più nulla, te lo dice un attivista della prima ora, dal momento che più della metà è composto da ex DC che, entrati nel partito come progressisti, si sono travisati poi da conservatori; nomi te ne posso fare a iosa. Renzi si è dimostrato essere degno erede di Pomicino, di Dalema e di De Mita: si finge amico per tradirti con comodo. E mi spiace per te, chi ha resuscitato B è stato proprio Renzi e non Bersani, il quale le elezioni le ha vinte, anche se di poco. Il pdl perso 8,5 mln di voti. E' stato Renzi che nella scorsa campagna elettorale non diede una mano al Bersani, pur affermando, dopo le primarie, che si sarebbe messo al suo servizio, e si è visto nei suoi scarsi comizi. Senza contare l'incontro di Arcore in cui è stato convinto della bontà del porcellum, ed infatti ha ideato l'italicum che non sarebbe altro la precedente legge, leggermente ammorbidita. Ne ha dette e ridette a tutta forza: gli italiani devono scegliersi i loro parlamentari; la legge dei sindaci è l'unica che funziona, come volevasi dimostrare. A Letta dice di stare tranquillo, che il suo governo non corre alcun pericolo, come volevasi dimostrare; Berlusconi è giunto alla fine, ed infatti va a fare l'italicum con lui, riportandolo ancora una volta in auge: in un anno B è risorto per ben due volte! Quando Bersani cercava di formare il governo, chi spingeva per le larghe intese (forza, trovate questo accordo con Berlusconi, diceva)? Chi sperava in un accordo con B? Risposta facile: ma Berlusconi, per Renzi, non era un'anomalia italiana? Ha vinto le primarie con il trucco che tutti conosciamo, e parlando di cadrega, vedo che il 'giovanotto' vi è molto legato. E' un carrierista e a me queste persone non piacciono. Non sono lettiano, ma non bisogna negare che il poveretto ha lavorato sia contro le opposizioni, sia contro gli amici, e anche se di poco, qualche risultato l'ha ottenuto, vedremo il fiorentino cosa farà. Le uniche cose che non ha detto riguardano il sud, la lotta alla mafia, la lotta all'evasione, la risoluzione del debito pubblico, il MPS (nota dolente, è fiorentino come lui, non si può esporre), lo strapotere delle banche, il rinnovo dei contratti di lavoro. Lo dico senza remore: anche lui ha sparso molto fumo, vedremo se riuscirà anche a fare l'arrosto. Io intanto come segretario di partito non lo accetto, ed infatti non ho rinnovato la tessera, esco dalla mia attività politica (e pensare che sono tra i fondatori del PD). Se dovesse anche preparare un buon arrosto, e se riesce finalmente ad affondare la 'corazzata berlusconi' (se vuole è in grado di farlo), di tessere me ne faccio due, anche per mia moglie, e riprenderò il mio proselitismo, te lo prometto."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti e un ringraziamento a ENZO a cui ricambio volentieri in particolare; la nostra "incazzatissima" penso che si sia stufata della nostra compagnia. Ed ora vengo ad Angioletto. Il PD sono anni che oramai di progressista non ha più nulla, te lo dice un attivista della prima ora, dal momento che più della metà è composto da ex DC che, entrati nel partito come progressisti, si sono travisati poi da conservatori; nomi te ne posso fare a iosa. Renzi si è dimostrato essere degno erede di Pomicino, di Dalema e di De Mita: si finge amico per tradirti con comodo. E mi spiace per te, chi ha resuscitato B è stato proprio Renzi e non Bersani, il quale le elezioni le ha vinte, anche se di poco. Il pdl perso 8,5 mln di voti. E' stato Renzi che nella scorsa campagna elettorale non diede una mano al Bersani, pur affermando, dopo le primarie, che si sarebbe messo al suo servizio, e si è visto nei suoi scarsi comizi. Senza contare l'incontro di Arcore in cui è stato convinto della bontà del porcellum, ed infatti ha ideato l'italicum che non sarebbe altro la precedente legge, leggermente ammorbidita. Ne ha dette e ridette a tutta forza: gli italiani devono scegliersi i loro parlamentari; la legge dei sindaci è l'unica che funziona, come volevasi dimostrare. A Letta dice di stare tranquillo, che il suo governo non corre alcun pericolo, come volevasi dimostrare; Berlusconi è giunto alla fine, ed infatti va a fare l'italicum con lui, riportandolo ancora una volta in auge: in un anno B è risorto per ben due volte! Quando Bersani cercava di formare il governo, chi spingeva per le larghe intese (forza, trovate questo accordo con Berlusconi, diceva)? Chi sperava in un accordo con B? Risposta facile: ma Berlusconi, per Renzi, non era un'anomalia italiana? Ha vinto le primarie con il trucco che tutti conosciamo, e parlando di cadrega, vedo che il 'giovanotto' vi è molto legato. E' un carrierista e a me queste persone non piacciono. Non sono lettiano, ma non bisogna negare che il poveretto ha lavorato sia contro le opposizioni, sia contro gli amici, e anche se di poco, qualche risultato l'ha ottenuto, vedremo il fiorentino cosa farà. Le uniche cose che non ha detto riguardano il sud, la lotta alla mafia, la lotta all'evasione, la risoluzione del debito pubblico, il MPS (nota dolente, è fiorentino come lui, non si può esporre), lo strapotere delle banche, il rinnovo dei contratti di lavoro. Lo dico senza remore: anche lui ha sparso molto fumo, vedremo se riuscirà anche a fare l'arrosto. Io intanto come segretario di partito non lo accetto, ed infatti non ho rinnovato la tessera, esco dalla mia attività politica (e pensare che sono tra i fondatori del PD). Se dovesse anche preparare un buon arrosto, e se riesce finalmente ad affondare la 'corazzata berlusconi' (se vuole è in grado di farlo), di tessere me ne faccio due, anche per mia moglie, e riprenderò il mio proselitismo, te lo prometto."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "Certo che lo spettacolo che stanno i nostri politicanti danno al popolo italiano e all'estero non è per nulla bello il grllo o fate come dico io oppure niente, il nano che si prende tutti i meriti che solo grazie a lui nascera il nuovo esecutivo, il vendolino dopo essere stato eletto con la alleanza del pd vuole dettare condizioni, il casinaro del udc che come al solito va dove tira il vento, e cosi via tanto alla fine chi paga e sempre pantalone"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "Certo che lo spettacolo che stanno i nostri politicanti danno al popolo italiano e all'estero non è per nulla bello il grllo o fate come dico io oppure niente, il nano che si prende tutti i meriti che solo grazie a lui nascera il nuovo esecutivo, il vendolino dopo essere stato eletto con la alleanza del pd vuole dettare condizioni, il casinaro del udc che come al solito va dove tira il vento, e cosi via tanto alla fine chi paga e sempre pantalone"

Leggi tutto...

FINANZA E POLITICA/ Renzi cerca il "patto" con l'Ue per rottamare Letta

Gianna scrive su padania.org: "Andremo avanti con la stessa linea anche se si alterneranno 10 presidenti del Consiglio. Cambiano i generali, ma il comando superiore è sempre lo stesso. Recuperare la nostra sovranità! Questo solo ci permetterebbe di uscire dallo stallo in cui ci troviamo."

Leggi tutto...

FINANZA E POLITICA/ Renzi cerca il "patto" con l'Ue per rottamare Letta

Gianna scrive su padania.org: "Andremo avanti con la stessa linea anche se si alterneranno 10 presidenti del Consiglio. Cambiano i generali, ma il comando superiore è sempre lo stesso. Recuperare la nostra sovranità! Questo solo ci permetterebbe di uscire dallo stallo in cui ci troviamo."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

Angioletto scrive su padania.org: "BASTA!! BASTA!! E questo sarebbe il partito progressista? C' è solo da vergognarsi.La stampa nazionale e soprattutto di sinistra sta letteralmente mettendo in croce Renzi perchè ha accettato di fare il PDC senza passare dalle elezioni popolari.Lui le voleva le elezioni ma poichè la legge ancora non era passata(soprattutto per i veti del suo partito!!),cosa poteva fare di diverso? Lasciare nelle mani di Letta e Alfano i destini di tutti noi? Avete visto in un anno che risultati? Ora vediamo un pò: un anno fa abbiamo votato,abbiamo vinto? appena appena davanti a Grillo. Perchè? Dalle primarie in poi Bersani aveva in mano l'Italia, Grillo al 14% circa, il Caimano ancora sotto. Tutti dicevano grande vittoria! Ebbene in meno di due mesi il caimano ha recuperato quasi 20 punti allo smacchiatore (ecco chi lo ha ressuscitato, non Renzi,sveglia!!) e grillo dove li ha presi i voti? a Bersani e meno male anche al caimano se no faceva il pieno,altro che Renzi. In tutto questo i vari Fassina,Cuperlo,Finocchiaro,Bi ndi e compagnia cantando,hanno mai fatto autocritica? Il povero Letta è stato messo lì a fare il parafulmine dai suoi,ma i sudetti nominati hanno mai detto che bisognava andare di nuovo alle elezioni? No!! sapevano che avrebbero perso! Ora invece si da addosso a Renzi,solo perchè ha fatto la stessa trafila di Letta,prima andava bene, ora no. Ci sono più divieti nel partito che nelle opposizioni,ma è una cosa logica? I discorsi di Civati,Cuperlo (chi è costui?)sono parole di trombati più Fassina che come apre bocca sono voti che scappano (ancora non se ne sono accorti). E poi la stampa, è tutto dire,qui certi elementi parlano con i giornali solo per avere visibilità perchè a concetti sono zero.Ecco cosa è il PD adesso, una banda di vecchi trombati che non hanno capito (o lo hanno capito benissimo)che il loro tempo è finito e le cadreghe(sedie) hanno un grande valore(soldi!) e fanno di tutto per tenerle,tanto a loro i problemi della nazione non gliene frega niente,visto l'età che hanno.In tutto questo spero solo in una cosa,visto che Renzi è destinato a fallire per tutto quello che ho detto,che alla fine di questo giro cioè presto,abbia il coraggio ( e so che ce l'ha) di uscire dal PD e formarsi un suo movimento o partito e andare alle prossime elezioni da solo.Voglio vedere poi cosa rimarrà di questo PD e guidato da chi,probabilmente faranno compagnia alla Lega o al NDC e se sperano in Vendola saranno fottuti in partenza viste che a lui interessa solo la droga e i gay (roba sua) ma l'ILVA e altre cose della regione puglia per lui sono marginali(e vuol fare il prepotente dopo avere preso una trambata da paura alle primarie)e probabilmente prenderà voti anche a Grillo.Mi sono rotto di sentire gente che parla della storia e di come eravamno,a me interessa solo adesso cioè il tempo in cui vivo e guardo ai miei figli e non al passato di come eravamo o erano, io mangio adesso e vivo adesso non allora.Se il partito non vuole cambiare a me non interessa più.Loro si sono fatti i soldi, in qualunque modo,e non vogliono cambiare per mantenerli, io voglio vivere e ben venga chi ha idee nuove e coraggio,dei vecchi del partito non me ne frega niente,sono già morti!! Alla prossima."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

Angioletto scrive su padania.org: "BASTA!! BASTA!! E questo sarebbe il partito progressista? C' è solo da vergognarsi.La stampa nazionale e soprattutto di sinistra sta letteralmente mettendo in croce Renzi perchè ha accettato di fare il PDC senza passare dalle elezioni popolari.Lui le voleva le elezioni ma poichè la legge ancora non era passata(soprattutto per i veti del suo partito!!),cosa poteva fare di diverso? Lasciare nelle mani di Letta e Alfano i destini di tutti noi? Avete visto in un anno che risultati? Ora vediamo un pò: un anno fa abbiamo votato,abbiamo vinto? appena appena davanti a Grillo. Perchè? Dalle primarie in poi Bersani aveva in mano l'Italia, Grillo al 14% circa, il Caimano ancora sotto. Tutti dicevano grande vittoria! Ebbene in meno di due mesi il caimano ha recuperato quasi 20 punti allo smacchiatore (ecco chi lo ha ressuscitato, non Renzi,sveglia!!) e grillo dove li ha presi i voti? a Bersani e meno male anche al caimano se no faceva il pieno,altro che Renzi. In tutto questo i vari Fassina,Cuperlo,Finocchiaro,Bi ndi e compagnia cantando,hanno mai fatto autocritica? Il povero Letta è stato messo lì a fare il parafulmine dai suoi,ma i sudetti nominati hanno mai detto che bisognava andare di nuovo alle elezioni? No!! sapevano che avrebbero perso! Ora invece si da addosso a Renzi,solo perchè ha fatto la stessa trafila di Letta,prima andava bene, ora no. Ci sono più divieti nel partito che nelle opposizioni,ma è una cosa logica? I discorsi di Civati,Cuperlo (chi è costui?)sono parole di trombati più Fassina che come apre bocca sono voti che scappano (ancora non se ne sono accorti). E poi la stampa, è tutto dire,qui certi elementi parlano con i giornali solo per avere visibilità perchè a concetti sono zero.Ecco cosa è il PD adesso, una banda di vecchi trombati che non hanno capito (o lo hanno capito benissimo)che il loro tempo è finito e le cadreghe(sedie) hanno un grande valore(soldi!) e fanno di tutto per tenerle,tanto a loro i problemi della nazione non gliene frega niente,visto l'età che hanno.In tutto questo spero solo in una cosa,visto che Renzi è destinato a fallire per tutto quello che ho detto,che alla fine di questo giro cioè presto,abbia il coraggio ( e so che ce l'ha) di uscire dal PD e formarsi un suo movimento o partito e andare alle prossime elezioni da solo.Voglio vedere poi cosa rimarrà di questo PD e guidato da chi,probabilmente faranno compagnia alla Lega o al NDC e se sperano in Vendola saranno fottuti in partenza viste che a lui interessa solo la droga e i gay (roba sua) ma l'ILVA e altre cose della regione puglia per lui sono marginali(e vuol fare il prepotente dopo avere preso una trambata da paura alle primarie)e probabilmente prenderà voti anche a Grillo.Mi sono rotto di sentire gente che parla della storia e di come eravamno,a me interessa solo adesso cioè il tempo in cui vivo e guardo ai miei figli e non al passato di come eravamo o erano, io mangio adesso e vivo adesso non allora.Se il partito non vuole cambiare a me non interessa più.Loro si sono fatti i soldi, in qualunque modo,e non vogliono cambiare per mantenerli, io voglio vivere e ben venga chi ha idee nuove e coraggio,dei vecchi del partito non me ne frega niente,sono già morti!! Alla prossima."

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

enzo scrive su padania.org: "Evasori fiscali e condannati salgono al quirinale. Operai e Pensionati vanno alla mensa caritas non c'è pudore mi vergogno di essere rappresentato come italiano da questi esseri immondi."

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

enzo scrive su padania.org: "Evasori fiscali e condannati salgono al quirinale. Operai e Pensionati vanno alla mensa caritas non c'è pudore mi vergogno di essere rappresentato come italiano da questi esseri immondi."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti. Credo che il Pd abbia una peculiarità tutta sua, forse è l'unico partito al mondo ad averla, quasi da fare invidia a Hitchcock: essere masochista. E' l'unico partito che ha fatto per ben tre volte harakiri e una volta non ha votato per il suo candidato PDR, siamo all'assurdo. Non voglio giudicare l'operato di Letta, ma so soltanto che questi fu eletto con i voti del PD e dei renziani che nulla ostavano alla sua nomina. Dopo dieci mesi invece tutto cambia, tutto si capovolge, ora Letta non va più bene, va bene invece, un Renzi di cui conosciamo soltanto le parole, le frasi, le idee velleitarie dalle quali ancora non ha tratto nessuna soluzione: a chi toccherà poi eliminare Renzi? Per dirla alla Cocciante: avanti il prossimo, gli lascio il posto mio. I§n otto anni abbiamo buttato a mare tre governi, nostri governi, certo è una bella forza, della serie facciamoci del male. E chi gode come terzo incomodo? Semplice, il berlusca e il grillino che, senza colpo ferire, si vedrà aumentati i suoi voti. Resto sempre dell'opinione, della quale già accennai alcuni mesi fa, che nel PD c'è chi rema contro, ci sono infiltrati bastian contrari, e questi, stando alla storia recente, non possono che essere i piddini di fede cattolica conservatrice: mi provate il contrario? A questo punto credo che la scissione sia inevitabile, conservatori da una parte e progressisti dall'altra, non vedo altra via di uscita da questo perenne impasse."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti. Credo che il Pd abbia una peculiarità tutta sua, forse è l'unico partito al mondo ad averla, quasi da fare invidia a Hitchcock: essere masochista. E' l'unico partito che ha fatto per ben tre volte harakiri e una volta non ha votato per il suo candidato PDR, siamo all'assurdo. Non voglio giudicare l'operato di Letta, ma so soltanto che questi fu eletto con i voti del PD e dei renziani che nulla ostavano alla sua nomina. Dopo dieci mesi invece tutto cambia, tutto si capovolge, ora Letta non va più bene, va bene invece, un Renzi di cui conosciamo soltanto le parole, le frasi, le idee velleitarie dalle quali ancora non ha tratto nessuna soluzione: a chi toccherà poi eliminare Renzi? Per dirla alla Cocciante: avanti il prossimo, gli lascio il posto mio. I§n otto anni abbiamo buttato a mare tre governi, nostri governi, certo è una bella forza, della serie facciamoci del male. E chi gode come terzo incomodo? Semplice, il berlusca e il grillino che, senza colpo ferire, si vedrà aumentati i suoi voti. Resto sempre dell'opinione, della quale già accennai alcuni mesi fa, che nel PD c'è chi rema contro, ci sono infiltrati bastian contrari, e questi, stando alla storia recente, non possono che essere i piddini di fede cattolica conservatrice: mi provate il contrario? A questo punto credo che la scissione sia inevitabile, conservatori da una parte e progressisti dall'altra, non vedo altra via di uscita da questo perenne impasse."

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

enzo scrive su padania.org: "Italia il paese dei buffoni, nuovo esecutivo di governo cambiano l'orchestra ma non la musica, potrebbero mettere la registrazione di quello che vanno ripetendo da anni tanto i politicanti non faranno mai niente per noi, l'unico comico vero che almeno si è rivelato e il grillo almeno le sue battute a volte fanno ridere anche se come politico vale meno del due di picche. Rimango ora più che mai della convinzione che il mio voto non vale niente come quello della maggioranza, perchè i porci politicanti fanno quello che serve per loro. Tanti saluti a tutti, un saluto particolare a Giosue e Lily"

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

enzo scrive su padania.org: "Italia il paese dei buffoni, nuovo esecutivo di governo cambiano l'orchestra ma non la musica, potrebbero mettere la registrazione di quello che vanno ripetendo da anni tanto i politicanti non faranno mai niente per noi, l'unico comico vero che almeno si è rivelato e il grillo almeno le sue battute a volte fanno ridere anche se come politico vale meno del due di picche. Rimango ora più che mai della convinzione che il mio voto non vale niente come quello della maggioranza, perchè i porci politicanti fanno quello che serve per loro. Tanti saluti a tutti, un saluto particolare a Giosue e Lily"

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti. Famosa è la frase di Amatore Sciesa "Vile,tu uccidi un uomo morto". Oramai il nostro condannato è in fase calante, e aggiungere nache questa opzione sulle sue spalle, è inutile. Credo che questo costituirsi parte civile, come diceva un trio comico napoletano, "mi pare proprio una stronzata". Contro il berlusca ci si deve costituire si, parte civile, ma non per la storia della compravendita dei senatori, ma per come ha ridotto l'Italia durante l'ultimo ventennio. E si, una class action non sarebbe niente male."

Leggi tutto...

Il Senato parte civile contro Berlusconi. Grasso: "Un ineludibile dovere morale"

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti. Famosa è la frase di Amatore Sciesa "Vile,tu uccidi un uomo morto". Oramai il nostro condannato è in fase calante, e aggiungere nache questa opzione sulle sue spalle, è inutile. Credo che questo costituirsi parte civile, come diceva un trio comico napoletano, "mi pare proprio una stronzata". Contro il berlusca ci si deve costituire si, parte civile, ma non per la storia della compravendita dei senatori, ma per come ha ridotto l'Italia durante l'ultimo ventennio. E si, una class action non sarebbe niente male."

Leggi tutto...

Svizzera, referendum su frontalieri, Comi (Fi): Ashton intervenga

Giorgio Porta scrive su padania.org: "E brava la Comi. Faccia pure intervenire la Ashton a tutela degli interessi dei frontalieri. Proprio una bella figuraccia per questa signora. E' l'ammissione che la regione non me è capace, il governo italiano nemmeno e che, piuttosto che intavolare trattative serie con il vicino di casa, si fa intervenire il bulletto da Bruxelles. Uno schifo!"

Leggi tutto...

Svizzera, referendum su frontalieri, Comi (Fi): Ashton intervenga

Giorgio Porta scrive su padania.org: "E brava la Comi. Faccia pure intervenire la Ashton a tutela degli interessi dei frontalieri. Proprio una bella figuraccia per questa signora. E' l'ammissione che la regione non me è capace, il governo italiano nemmeno e che, piuttosto che intavolare trattative serie con il vicino di casa, si fa intervenire il bulletto da Bruxelles. Uno schifo!"

Leggi tutto...

Sondaggi elettorali, Cinque Stelle in ripresa. Astensionismo record

giosué scrive su padania.org: "Buona domenica a tutti. Oramai siamo alle comiche finali. Non so se avete sentito cosa ha detto il 'condannato', veramente da ridere. Ha detto a proposito della nuova legge elettorale, che lui non gradisce un Parlamento composto da nominati. Si avete letto bene, proprio parole sue; parole di chi ha sempre difeso il porcellum, di chi disse che una legge migliore di quella, era impossibile da fare. Io pensavo che i comici principali della politica italiana fossero Crozza e Grillo, ma vedo che a questi bisogna obbligatoriamente aggiungervi il nostro condannato. I primi due lo sono per professione, il terzo, invece, lo fa per hobby politico. Però, per non essere troppo settario, io al gruppo ci aggiungerei volentieri anche "l'uomo dei due forni"; per chi non lo avesse capito, sarò più chiaro: Casini, che non è da meno. :D :D :D :D"

Leggi tutto...

Sondaggi elettorali, Cinque Stelle in ripresa. Astensionismo record

giosué scrive su padania.org: "Buona domenica a tutti. Oramai siamo alle comiche finali. Non so se avete sentito cosa ha detto il 'condannato', veramente da ridere. Ha detto a proposito della nuova legge elettorale, che lui non gradisce un Parlamento composto da nominati. Si avete letto bene, proprio parole sue; parole di chi ha sempre difeso il porcellum, di chi disse che una legge migliore di quella, era impossibile da fare. Io pensavo che i comici principali della politica italiana fossero Crozza e Grillo, ma vedo che a questi bisogna obbligatoriamente aggiungervi il nostro condannato. I primi due lo sono per professione, il terzo, invece, lo fa per hobby politico. Però, per non essere troppo settario, io al gruppo ci aggiungerei volentieri anche "l'uomo dei due forni"; per chi non lo avesse capito, sarò più chiaro: Casini, che non è da meno. :D :D :D :D"

Leggi tutto...

Borghezio il grillino: «Napolitano è un morto vivente»

giosué scrive su padania.org: "Certamente, data l'età, il nostro Presidente non è un giovincello, anzi. Non so se sia un morto che cammina o semplicemente sia uno che cammina, a 88 anni suonati, ancora lucidamente e con raziocinio. Il vero problema è proprio il borghi e quelli come lui che, oltre ad essere più giovane di Napolitano, dimostra proprio lui di essere il vero morto, e neanche cammina."

Leggi tutto...

Borghezio il grillino: «Napolitano è un morto vivente»

giosué scrive su padania.org: "Certamente, data l'età, il nostro Presidente non è un giovincello, anzi. Non so se sia un morto che cammina o semplicemente sia uno che cammina, a 88 anni suonati, ancora lucidamente e con raziocinio. Il vero problema è proprio il borghi e quelli come lui che, oltre ad essere più giovane di Napolitano, dimostra proprio lui di essere il vero morto, e neanche cammina."

Leggi tutto...

Nobel per la guerra

giosué scrive su padania.org: "Buon fine settimana. Le mie poche cognizioni storiche, mi hanno insegnato che da sempre l'Italia ha guerreggiato con la Libia, ma senza andare troppo indietro nel tempo, partiamo dalla campagna libica del XIX secolo; poi nel XX la guerra libica (che Gheddafi ha vinto poi con Berlusconi che gli ha pagato 5 mld di danni di guerra), per finire alla guerra del Dux per conquistare "un posto al sole". Quindi diciamo che con la Libia non siamo mai stati dei buoni vicini di casa. Poi nel 1969 venne Gheddafi, dittatore pseudo comunista, che seguendo le orme del passato Dux, anche lui amava dire "molti nemici, molto onore", e di nemici, infatti, 'il colonnello' ne aveva a iosa, anche tra gli stessi stati arabi, per poi fare la fine nota a tutti. Evidentemente noi italiani, chissà perché, abbiamo sempre a cuore gli statisti peggiori e mai i migliori. Mai nessuno che elogi De Gasperi o Einaudi, tanto per, ma sempre e soltanto coloro che ci hanno disastrato: vuoi vedere che a noi piace vivere pericolosamente? In questo caso certamente meritiamo il nobel per la guerra."

Leggi tutto...

Nobel per la guerra

giosué scrive su padania.org: "Buon fine settimana. Le mie poche cognizioni storiche, mi hanno insegnato che da sempre l'Italia ha guerreggiato con la Libia, ma senza andare troppo indietro nel tempo, partiamo dalla campagna libica del XIX secolo; poi nel XX la guerra libica (che Gheddafi ha vinto poi con Berlusconi che gli ha pagato 5 mld di danni di guerra), per finire alla guerra del Dux per conquistare "un posto al sole". Quindi diciamo che con la Libia non siamo mai stati dei buoni vicini di casa. Poi nel 1969 venne Gheddafi, dittatore pseudo comunista, che seguendo le orme del passato Dux, anche lui amava dire "molti nemici, molto onore", e di nemici, infatti, 'il colonnello' ne aveva a iosa, anche tra gli stessi stati arabi, per poi fare la fine nota a tutti. Evidentemente noi italiani, chissà perché, abbiamo sempre a cuore gli statisti peggiori e mai i migliori. Mai nessuno che elogi De Gasperi o Einaudi, tanto per, ma sempre e soltanto coloro che ci hanno disastrato: vuoi vedere che a noi piace vivere pericolosamente? In questo caso certamente meritiamo il nobel per la guerra."

Leggi tutto...

Altri articoli...