Ven23102020

Padania.org online: Ultime notizie

Back Commenti Immunità con giallo

Immunità con giallo

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutta la troupe. In questi giorni si tratta tantissimo su questo argomento, ma vedo con disappunto, che nessuno spiega che cosa è e a cosa serve l'immunità. Sperando di essere conciso, proverò a farlo io. Innanzitutto è da specificare che l'immunità riguarda soprattutto i reati 'funzionali' all'incarico di parlamentare, quando i reati penali (corruzione e simili) non centrano con questa norma. La Cost con l'art 68 tratta l'argomento. Il secondo comma: SENZA AUTORIZZAZIONE DELLA CAMERA ALLA QUALE APPARTIENE, NESSUN MEMBRO PUO ESSERE SOTTOPOSTO A PROCEDIMENTO PENALE. Ciò perché il procedimento penale per i reati di azione pubblica comincia per iniziativa del PM che dinanzi a una 'notizia di crimine', ha l'obbligo dell'azione penale. Questa è una garanzia che risale al parlamento inglese, e che se non ci fosse, permetterebbe a chiunque, con molta facilità, di approntare denunce anonime o false. La Camera indaga anche sul famoso fumus persecuzionisi dell'azione penale che se esiste, l'autorizzazione va negata. NESSUN MEMBRO DEL PARLAMENTO PUO ESSERE ARRESTATO O PRIVATO DELLA LIBERTA PERSONALE, O SOTTOPOSTO A PERQUISIZIONE PERSONALE O DOMICILIARE, SALVO CHE SIA COLTO NELL'ATTO DI COMMETTERE UN DELITTO PER IL QUALE E OBBLIGATORIO EMETTERE UN ORDINE DI CATTURA. In questo caso si può fare a meno dell'autorizzazione perchè il reato è evidente e perciò il parlamentare può essere arrestato. UGUALE AUTORIZZAZIONE E CHIESTA PER TRARRE IN ARRESTO O MANTENERE IN DETENZIONE UN MEMBRO DEL PARLAMENTO IN ESECUZIONE DI UNA SENTENZA ANCHE IRREVOCABILE. La norma è molto discutibile nella sua fase finale, perchè qui si tratta di una persona che è stata già condannata con una sentenza penale non più modificabile, a causa della sua definitività. La conseguenza è che il parlamentare, perso il suo status, il PM inoltrerà l'azione penale. Quindi si sta parlando del nulla, perché l'immunità la stanno confondendo con l'impunità, che è tutt'altra cosa: Berlusconi dixit. Spero di essere stato chiaro ed esaustivo. Se la norma viene applicata correttamente, non vedo dove sia lo scandalo, anzi, sarebbe proprio il caso di affermare che LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI. Una considerazione: visto che oramai il post pare si sia anchilosato e smorto, e tutti gli amici ne hanno preso le distanze, questo è il mio ultimo commento. Dopo tre anni, o forse più, non ricordo, credo che posso tranquillamente dire stop, lascio lo spazio ad altri, magari a quegli altri che mi accusavano di essermi appropriato di questo post che comunque continuerò a seguire. Un saluto a tutta la divina comitiva e alla redazione che con tanta pazienza mi ha sopportato, anche nei giorni festivi che notoriamente sono dedicati al riposo. IN BOCCA AL LUPO A TUTTI QUANTI E STATEMI SEMPRE BENE."

 



Leggi tutto