Mar24112020

Padania.org online: Ultime notizie

Back Commenti

Voci dalla Padania: i commenti dei lettori

Commenti padaniQuesto sito è aperto e libero a tutti per la discussione dei temi proposti nelle varie sezioni. E' possibile inviare un breve commento in calce a ciascun aritcolo pubblicato, oppure inviare un proprio testo su argomenti attinenti alle discussioni in corso o relativo ai temi di attualità o storia oppure ad eventi che relativi alla Padania attraverso il link "Contatto" o via email a info @ padania.org.

Ringraziamo coloro che ci scrivono e ci inviano un proprio contributo da pubblicare. Tuttavia, considerato il numero di messaggi ricevuti, non sarà possibile rispondere ad ogni richiesta e/o pubblicare ogni contributo. Di ciò ci scusiamo anticipatamente con i nostri lettori.

Questo sito è attualmente parte di un progetto di ricerca indipendente autofinanziato dalla NEXUS-IBA e denominato DEMOS-3, naturale sviluppo del progetto DEMOS e della sua successiva implementazione DEMOS-2.

Ricorda che per vedere pubblicati i tuoi messaggi e commenti devi rispettare le regole del sito.

Asili e scuole, cos beffato il Sud: a Torino il triplo dei fondi di Napoli

Giosué scrive su padania.org: "Il KKK non ha più alibi, non ha più diritto alla lagnanza che, cifre alla mano, non ha poi tanto diritto di lamentarsi. Piuttosto, sarebbe il caso che il KKK cifre ne deve fare, come ad esempio, a quanto ammonta, a tutt'oggi, il costo dell'Expo e del Mose, dal momento che, sempre cifre alla mano, pare che i costi siano triplicati: in virtù di quale miracolo?"

Leggi tutto...

Asili e scuole, cos beffato il Sud: a Torino il triplo dei fondi di Napoli

Giosué scrive su padania.org: "Il KKK non ha più alibi, non ha più diritto alla lagnanza che, cifre alla mano, non ha poi tanto diritto di lamentarsi. Piuttosto, sarebbe il caso che il KKK cifre ne deve fare, come ad esempio, a quanto ammonta, a tutt'oggi, il costo dell'Expo e del Mose, dal momento che, sempre cifre alla mano, pare che i costi siano triplicati: in virtù di quale miracolo?"

Leggi tutto...

Tre sorelline uccise a coltellate. La mamma confessa: sono stata io

Giosué scrive su padania.org: "Una felice domenica a tutti. Rieccomi qui con voi; dopo alcuni giorni di silenzio, riprendo volentieri col dire la mia su questo brutto avvenimento, perciò chiedo a tutti voi: non vi sembra che da qualche anno siamo ritornati nel passato, con l'applicazione del diritto di vita o di morte sui propri figli? Sarà pure vero, come afferma Alfano, che i delitti sono in diminuzione, ma pare invece, che i delitti nell'ambito familiare siano in netto aumento: figli che uccidono i genitori; genitori che uccidono i figli; i mariti le mogli e viceversa. Senza generalizzare, pare una crisi antropologica irreversibile, un peggioramento della vita familare, dovuta naturalmente, a svariati fattori. Persone che, apparentemente tranquille, si tramutano in orrendi Jekyll e Hyde. Non so se qualche specialista stia studiando questi casi, ma spero che se ne venga a capo quanto prima, perchè il peggioramento è evidente."

Leggi tutto...

Tre sorelline uccise a coltellate. La mamma confessa: sono stata io

Giosué scrive su padania.org: "Una felice domenica a tutti. Rieccomi qui con voi; dopo alcuni giorni di silenzio, riprendo volentieri col dire la mia su questo brutto avvenimento, perciò chiedo a tutti voi: non vi sembra che da qualche anno siamo ritornati nel passato, con l'applicazione del diritto di vita o di morte sui propri figli? Sarà pure vero, come afferma Alfano, che i delitti sono in diminuzione, ma pare invece, che i delitti nell'ambito familiare siano in netto aumento: figli che uccidono i genitori; genitori che uccidono i figli; i mariti le mogli e viceversa. Senza generalizzare, pare una crisi antropologica irreversibile, un peggioramento della vita familare, dovuta naturalmente, a svariati fattori. Persone che, apparentemente tranquille, si tramutano in orrendi Jekyll e Hyde. Non so se qualche specialista stia studiando questi casi, ma spero che se ne venga a capo quanto prima, perchè il peggioramento è evidente."

Leggi tutto...

Ma chi scrive le leggi in Italia?

Angelo Mandara scrive su padania.org: "CELIACHIA IN ITALIA - Intervistata da “Striscia” la Ministra della Sanità, Lorenzin, ha fatto sapere di essere celiaca, fenomeno notoriamente in aumento sul nostro pianeta e assistito con criteri diversi da nazione a nazione. Malattia sociale risultante da analisi del sangue, gastroscopie e da gastro-enterologi attestanti, dovendosi quindi ricorrere, in estrema sintesi, a prodotti alimentari senza glutine, che per la loro produzione speciale e perché, di conseguenza, meno smerciati portano ad un costo, sul mercato, 4/5 volte superiore. Ebbene, una cosa non mi è mai riuscita di capire, negli anni, e cioè, come mai agli uomini è riconosciuto, mensilmente, una copertura contributiva di 140 €, mentre alle donne sono riconosciute 100€ ? Ed ancora, ci sono Regioni che contribuiscono diversamente anche in rapporto all’età. Forse che le donne hanno lo stomachino (meno capiente) ?...Beh, allora così avremmo pure spiegato perché le donne hanno stipendi inferiori a quelli degli uomini…con buona pace della democrazia. Saluti. Angelo Mandara - Torino"

Leggi tutto...

Ma chi scrive le leggi in Italia?

Angelo Mandara scrive su padania.org: "CELIACHIA IN ITALIA - Intervistata da “Striscia” la Ministra della Sanità, Lorenzin, ha fatto sapere di essere celiaca, fenomeno notoriamente in aumento sul nostro pianeta e assistito con criteri diversi da nazione a nazione. Malattia sociale risultante da analisi del sangue, gastroscopie e da gastro-enterologi attestanti, dovendosi quindi ricorrere, in estrema sintesi, a prodotti alimentari senza glutine, che per la loro produzione speciale e perché, di conseguenza, meno smerciati portano ad un costo, sul mercato, 4/5 volte superiore. Ebbene, una cosa non mi è mai riuscita di capire, negli anni, e cioè, come mai agli uomini è riconosciuto, mensilmente, una copertura contributiva di 140 €, mentre alle donne sono riconosciute 100€ ? Ed ancora, ci sono Regioni che contribuiscono diversamente anche in rapporto all’età. Forse che le donne hanno lo stomachino (meno capiente) ?...Beh, allora così avremmo pure spiegato perché le donne hanno stipendi inferiori a quelli degli uomini…con buona pace della democrazia. Saluti. Angelo Mandara - Torino"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Gianna scrive su padania.org: "Andiamo a guardare i tacchi a spillo, come il detto che guarda il dito e non il panorama. Un panorama squallido e non parlo di nebbia, anche se questa si imporrebbe molto bene a leggi e leggine che si sovrappongono e non la ragione, ma la vista si annebbia... Tanto il popolo ignorante che cosa vuoi che capisca? Importante che paghe e zitto...! :sad:"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Gianna scrive su padania.org: "Andiamo a guardare i tacchi a spillo, come il detto che guarda il dito e non il panorama. Un panorama squallido e non parlo di nebbia, anche se questa si imporrebbe molto bene a leggi e leggine che si sovrappongono e non la ragione, ma la vista si annebbia... Tanto il popolo ignorante che cosa vuoi che capisca? Importante che paghe e zitto...! :sad:"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Angelo Mandara scrive su padania.org: "TACCHI A SPILLO E SUICIDI - Nel giorno del giuramento dell’attuale Governo, stampa e TV non sono riusciti ad ignorare silhouette pruderiale e tacchi vertiginosi di una giovane Ministra. Altrettanto è possibile osservare in TV stesso fenomeno, tacchi da soubrette e tatuaggi a vista di attraenti politiche, anche di ultima nomina. Orbene, fuor da facile e spicciolo spettegouless, tale considerazione su un popolo provato da crisi cruenta (anche se variamente coinvolto) e soprattutto nella memoria di tutti quei suicidi ancora in attesa di soldi dovuti da uno Stato “insolvente” e che vede la stessa classe politica, in ogni modo, responsabile, per burocrazie mai affrontate e portate a soluzione. Ma che ci azzecca? Eccome…se si vuol cogliere l’essenza tra parti contrapposte. Il Governo non può fare da sfondo ad una “passerella”, soprattutto in un momento di lacrime e sofferenza. Password : Sobrietà !! Altrimenti, poi, tocca dar ragione a chi pensa che, in politica, entra chi farà i fatti propri. Saluti. Angelo Mandara"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Angelo Mandara scrive su padania.org: "TACCHI A SPILLO E SUICIDI - Nel giorno del giuramento dell’attuale Governo, stampa e TV non sono riusciti ad ignorare silhouette pruderiale e tacchi vertiginosi di una giovane Ministra. Altrettanto è possibile osservare in TV stesso fenomeno, tacchi da soubrette e tatuaggi a vista di attraenti politiche, anche di ultima nomina. Orbene, fuor da facile e spicciolo spettegouless, tale considerazione su un popolo provato da crisi cruenta (anche se variamente coinvolto) e soprattutto nella memoria di tutti quei suicidi ancora in attesa di soldi dovuti da uno Stato “insolvente” e che vede la stessa classe politica, in ogni modo, responsabile, per burocrazie mai affrontate e portate a soluzione. Ma che ci azzecca? Eccome…se si vuol cogliere l’essenza tra parti contrapposte. Il Governo non può fare da sfondo ad una “passerella”, soprattutto in un momento di lacrime e sofferenza. Password : Sobrietà !! Altrimenti, poi, tocca dar ragione a chi pensa che, in politica, entra chi farà i fatti propri. Saluti. Angelo Mandara"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Angelo Mandara scrive su padania.org: "MODI DIVERSI DI FARE ITALIA ? - Nel giorno del giuramento dell’attuale Governo, stampa e TV non sono riusciti ad ignorare silhouette pruderiale e tacchi vertiginosi di una giovane Ministra. Altrettanto è possibile osservare in TV stesso fenomeno, tacchi da soubrette e tatuaggi a vista di attraenti politiche, anche di ultima nomina. Orbene, fuor da facile e spicciolo spettegouless, tale considerazione su un popolo provato da crisi cruenta (anche se variamente coinvolto) e soprattutto nella memoria di tutti quei suicidi ancora in attesa di soldi dovuti da uno Stato “insolvente” e che vede la stessa classe politica, in ogni modo, responsabile, per burocrazie mai affrontate e portate a soluzione. Ma che ci azzecca? Eccome…se si vuol cogliere l’essenza tra parti contrapposte. Il Governo non può fare da sfondo ad una “passerella”, soprattutto in un momento di lacrime e sofferenza. Password : Sobrietà !! Altrimenti, poi, tocca dar ragione a chi pensa che, in politica, entra chi farà i fatti propri. Saluti. Angelo Mandara - Torino"

Leggi tutto...

Il suicidio politico dei parlamentari italiani

Angelo Mandara scrive su padania.org: "MODI DIVERSI DI FARE ITALIA ? - Nel giorno del giuramento dell’attuale Governo, stampa e TV non sono riusciti ad ignorare silhouette pruderiale e tacchi vertiginosi di una giovane Ministra. Altrettanto è possibile osservare in TV stesso fenomeno, tacchi da soubrette e tatuaggi a vista di attraenti politiche, anche di ultima nomina. Orbene, fuor da facile e spicciolo spettegouless, tale considerazione su un popolo provato da crisi cruenta (anche se variamente coinvolto) e soprattutto nella memoria di tutti quei suicidi ancora in attesa di soldi dovuti da uno Stato “insolvente” e che vede la stessa classe politica, in ogni modo, responsabile, per burocrazie mai affrontate e portate a soluzione. Ma che ci azzecca? Eccome…se si vuol cogliere l’essenza tra parti contrapposte. Il Governo non può fare da sfondo ad una “passerella”, soprattutto in un momento di lacrime e sofferenza. Password : Sobrietà !! Altrimenti, poi, tocca dar ragione a chi pensa che, in politica, entra chi farà i fatti propri. Saluti. Angelo Mandara - Torino"

Leggi tutto...

Cronache dell’immigrazione

livia maurano scrive su padania.org: "cosa state pubblicando ,cos'è questo articolino sulla paura e la fame di un clandestino,anche voi avete pietà per questa gente che ci sta invadendo? ho capito che non posso votare nemmeno voi quando sarà il momento"

Leggi tutto...

Cronache dell’immigrazione

livia maurano scrive su padania.org: "cosa state pubblicando ,cos'è questo articolino sulla paura e la fame di un clandestino,anche voi avete pietà per questa gente che ci sta invadendo? ho capito che non posso votare nemmeno voi quando sarà il momento"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "La analisi fatta da Giosue è veritiera perchè oggi il PD sembra la fotocopia della vecchia DC dei tempi della prima repubblica dove si facevano alleanze con tutti pur di mantenere il potere, copione gia visto con conpravendita di tessere per arrivare alle segreterie, tutta la defezione dei cittadini alla politica e per i politici e dovuta al fatto che la gente è stufa di chiacchere, ma vuole fatti concreti e non oche starnazzanti"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "La analisi fatta da Giosue è veritiera perchè oggi il PD sembra la fotocopia della vecchia DC dei tempi della prima repubblica dove si facevano alleanze con tutti pur di mantenere il potere, copione gia visto con conpravendita di tessere per arrivare alle segreterie, tutta la defezione dei cittadini alla politica e per i politici e dovuta al fatto che la gente è stufa di chiacchere, ma vuole fatti concreti e non oche starnazzanti"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti e un ringraziamento a ENZO a cui ricambio volentieri in particolare; la nostra "incazzatissima" penso che si sia stufata della nostra compagnia. Ed ora vengo ad Angioletto. Il PD sono anni che oramai di progressista non ha più nulla, te lo dice un attivista della prima ora, dal momento che più della metà è composto da ex DC che, entrati nel partito come progressisti, si sono travisati poi da conservatori; nomi te ne posso fare a iosa. Renzi si è dimostrato essere degno erede di Pomicino, di Dalema e di De Mita: si finge amico per tradirti con comodo. E mi spiace per te, chi ha resuscitato B è stato proprio Renzi e non Bersani, il quale le elezioni le ha vinte, anche se di poco. Il pdl perso 8,5 mln di voti. E' stato Renzi che nella scorsa campagna elettorale non diede una mano al Bersani, pur affermando, dopo le primarie, che si sarebbe messo al suo servizio, e si è visto nei suoi scarsi comizi. Senza contare l'incontro di Arcore in cui è stato convinto della bontà del porcellum, ed infatti ha ideato l'italicum che non sarebbe altro la precedente legge, leggermente ammorbidita. Ne ha dette e ridette a tutta forza: gli italiani devono scegliersi i loro parlamentari; la legge dei sindaci è l'unica che funziona, come volevasi dimostrare. A Letta dice di stare tranquillo, che il suo governo non corre alcun pericolo, come volevasi dimostrare; Berlusconi è giunto alla fine, ed infatti va a fare l'italicum con lui, riportandolo ancora una volta in auge: in un anno B è risorto per ben due volte! Quando Bersani cercava di formare il governo, chi spingeva per le larghe intese (forza, trovate questo accordo con Berlusconi, diceva)? Chi sperava in un accordo con B? Risposta facile: ma Berlusconi, per Renzi, non era un'anomalia italiana? Ha vinto le primarie con il trucco che tutti conosciamo, e parlando di cadrega, vedo che il 'giovanotto' vi è molto legato. E' un carrierista e a me queste persone non piacciono. Non sono lettiano, ma non bisogna negare che il poveretto ha lavorato sia contro le opposizioni, sia contro gli amici, e anche se di poco, qualche risultato l'ha ottenuto, vedremo il fiorentino cosa farà. Le uniche cose che non ha detto riguardano il sud, la lotta alla mafia, la lotta all'evasione, la risoluzione del debito pubblico, il MPS (nota dolente, è fiorentino come lui, non si può esporre), lo strapotere delle banche, il rinnovo dei contratti di lavoro. Lo dico senza remore: anche lui ha sparso molto fumo, vedremo se riuscirà anche a fare l'arrosto. Io intanto come segretario di partito non lo accetto, ed infatti non ho rinnovato la tessera, esco dalla mia attività politica (e pensare che sono tra i fondatori del PD). Se dovesse anche preparare un buon arrosto, e se riesce finalmente ad affondare la 'corazzata berlusconi' (se vuole è in grado di farlo), di tessere me ne faccio due, anche per mia moglie, e riprenderò il mio proselitismo, te lo prometto."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

giosué scrive su padania.org: "Un saluto a tutti e un ringraziamento a ENZO a cui ricambio volentieri in particolare; la nostra "incazzatissima" penso che si sia stufata della nostra compagnia. Ed ora vengo ad Angioletto. Il PD sono anni che oramai di progressista non ha più nulla, te lo dice un attivista della prima ora, dal momento che più della metà è composto da ex DC che, entrati nel partito come progressisti, si sono travisati poi da conservatori; nomi te ne posso fare a iosa. Renzi si è dimostrato essere degno erede di Pomicino, di Dalema e di De Mita: si finge amico per tradirti con comodo. E mi spiace per te, chi ha resuscitato B è stato proprio Renzi e non Bersani, il quale le elezioni le ha vinte, anche se di poco. Il pdl perso 8,5 mln di voti. E' stato Renzi che nella scorsa campagna elettorale non diede una mano al Bersani, pur affermando, dopo le primarie, che si sarebbe messo al suo servizio, e si è visto nei suoi scarsi comizi. Senza contare l'incontro di Arcore in cui è stato convinto della bontà del porcellum, ed infatti ha ideato l'italicum che non sarebbe altro la precedente legge, leggermente ammorbidita. Ne ha dette e ridette a tutta forza: gli italiani devono scegliersi i loro parlamentari; la legge dei sindaci è l'unica che funziona, come volevasi dimostrare. A Letta dice di stare tranquillo, che il suo governo non corre alcun pericolo, come volevasi dimostrare; Berlusconi è giunto alla fine, ed infatti va a fare l'italicum con lui, riportandolo ancora una volta in auge: in un anno B è risorto per ben due volte! Quando Bersani cercava di formare il governo, chi spingeva per le larghe intese (forza, trovate questo accordo con Berlusconi, diceva)? Chi sperava in un accordo con B? Risposta facile: ma Berlusconi, per Renzi, non era un'anomalia italiana? Ha vinto le primarie con il trucco che tutti conosciamo, e parlando di cadrega, vedo che il 'giovanotto' vi è molto legato. E' un carrierista e a me queste persone non piacciono. Non sono lettiano, ma non bisogna negare che il poveretto ha lavorato sia contro le opposizioni, sia contro gli amici, e anche se di poco, qualche risultato l'ha ottenuto, vedremo il fiorentino cosa farà. Le uniche cose che non ha detto riguardano il sud, la lotta alla mafia, la lotta all'evasione, la risoluzione del debito pubblico, il MPS (nota dolente, è fiorentino come lui, non si può esporre), lo strapotere delle banche, il rinnovo dei contratti di lavoro. Lo dico senza remore: anche lui ha sparso molto fumo, vedremo se riuscirà anche a fare l'arrosto. Io intanto come segretario di partito non lo accetto, ed infatti non ho rinnovato la tessera, esco dalla mia attività politica (e pensare che sono tra i fondatori del PD). Se dovesse anche preparare un buon arrosto, e se riesce finalmente ad affondare la 'corazzata berlusconi' (se vuole è in grado di farlo), di tessere me ne faccio due, anche per mia moglie, e riprenderò il mio proselitismo, te lo prometto."

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "Certo che lo spettacolo che stanno i nostri politicanti danno al popolo italiano e all'estero non è per nulla bello il grllo o fate come dico io oppure niente, il nano che si prende tutti i meriti che solo grazie a lui nascera il nuovo esecutivo, il vendolino dopo essere stato eletto con la alleanza del pd vuole dettare condizioni, il casinaro del udc che come al solito va dove tira il vento, e cosi via tanto alla fine chi paga e sempre pantalone"

Leggi tutto...

Enrico vittima solo di se stesso: non ci mancherà

enzo scrive su padania.org: "Certo che lo spettacolo che stanno i nostri politicanti danno al popolo italiano e all'estero non è per nulla bello il grllo o fate come dico io oppure niente, il nano che si prende tutti i meriti che solo grazie a lui nascera il nuovo esecutivo, il vendolino dopo essere stato eletto con la alleanza del pd vuole dettare condizioni, il casinaro del udc che come al solito va dove tira il vento, e cosi via tanto alla fine chi paga e sempre pantalone"

Leggi tutto...

Altri articoli...