Dom21072019

Padania.org online: Ultime notizie

Back Community Contributi utenti La cloaca napoletana del general Govone

La cloaca napoletana del general Govone

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

generale Giuseppe Govone Riporto questo passo tratto dal libro di Marco Scardigli ,  Lo scrittoio del Generale – la romanzesca epopea risorgimentale del generale Govone. (Utet 2006)

Il 15 febbraio la fortezza si arrese e il resoconto dell’ingresso in città non fu certo lusinghiero, nonostante Gaeta “per se stessa è una bella cittadina” che ha le strade selciate – segno di civiltà nella testa di tutti i Govone- ma sporchissime. Però “quando vi entrai, era una cloaca, un mucchio di immondizia che mandava un fetore da restare ammorbato. Cavalli e muli da lungo tempo morti ingombravano le strade […..]. Non è possibile trovare in altri paesi, popolazione più sconcia e immorale come questa razza di Napoletani inerti, rozzi, vigliacchi e ladri. Per loro si potevan lasciare perfino putrefare i cadaveri in casa”.

Museo Nazionale del Risorgimento di Torino, cit., Secondo Govone a Giuseppe, “dal campo di Mola di Gaeta” 7 marzo 1861

Nessun commento personale.

Mario, geologo, Asti.

 

 

Attenzione: Il titolo, il nomi dell'autore e dell'editore sono menzionati seguendo il link ("Leggi tutto ...") che rimanda all'articolo originale e completo qui citato.


Con l'invio di commenti agli articoli o ai sondaggi online, l'utente acconsente alla pubblicazione del proprio nome e del testo del commento (eventualmente riportante anche altri dati personali, qualora siano essi inseriti appositamente nel testo del commento dall'autore stesso), alla raccolta e conservazione di tutti i dati inseriti e del numero di IP di provenienza al fine di poter identificare l'autore dei commenti stessi in caso di violazione delle leggi in vigore. I dati personali non pubblicati sono trattati con strumenti automatizzati e conservati fino alla rimozione dell'articolo, sondaggio e/o del relativo commento e non verranno in nessun modo divulgati a terzi, tranne nel caso di richiesta scritta ai sensi di legge da parte delle autorità.

ATTENZIONE: insulti o messaggi ingiuriosi o diffamatori o ritenuti tali ad insindacabile giudizio della redazione verso persone, società, enti, partiti, movimenti o organizzazioni di qualsiasi genere NON verranno pubblicati. Gli autori dei messaggi saranno ritenuti penalmente e civilmente come unici responsabili dei contenuti da loro inseriti. A tale scopo viene mantenuto a disposizione delle autorità un log contenente data, ora e IP di provenienza di chi inserisce un commento o un articolo. Per ulteriori informazioni si prega consultare la Privacy policy, Chi siamo e le Regole del sito.

N.B. Tutti i commenti sono approvati manualmente dalla redazione e sono pubblicati solo se conformi alle Regole del sito. La verifica è sempre manuale ed avviene in genere entro 90 minuti durante gli orari lavorativi, compatibilmente con la disponibilità dei ns volontari, ma potrà richiedere anche fino a 24-48 ore. La redazione NON opera alcuna censura ai commenti che sono strettamente conformi alle Regole del sito.


Inviare domande ed eventuali richieste di assistenza soltanto tramite il link a: Contatto. I commenti contenenti richieste alla redazione verranno cestinati.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna